Intense nevicate sui settori meridionali ed occidentali: diffusa instabilità del manto nevoso. Pericolo valanghe fino a 4-forte

1 febbraio 2019

Nuove nevicate stanno interessando la regione da ieri pomeriggio con intensità maggiori sui settori occidentali e meridionali. La neve fresca è molto leggera ed è suscettibile all' intensa ventilazione che sta accompagnando le nevicate.
Si stanno formando nuovi lastroni che poggiano sui preesistenti accumuli e sulle vecchie croste da fusione e rigelo e croste da vento.
E' possibile che il peso della nuova neve possa sollecitare anche gli strati piu interni, inoltre, a causa della differente intensità della nevicata e della temperatura dell'aria, sono presenti significative discontinuità anche all'interno della neve fresca: queste condizioni aumentano l'instabilità del manto nevoso.

Per il fine settimana il grado di pericolo raggiungerà il 4-Forte sui settori meridionali e su Alpi Cozie di confine dove sono attese valanghe spontanee di grandi dimensioni, localmente molto grandi, e sarà possibile provocare una valanga con debole sovraccarico sulla maggior parte dei pendii ripidi.
Sui restanti settori i minori quantitativi di nuova neve determineranno un'attività valanghiva spontanea diffusa ma di minore magnitudo.

Le condizioni richiedono attenzione e prudenza nella scelta dell'itinerario ed è necessaria esperienza nella valutazione locale del pericolo valanghe anche per le discese fuoripista.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti vi invitiamo a consultare il bollettino valanghe visibile sul nostro sito.

archiviato sotto: , , , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it