Indicazioni cui possono attenersi i sindaci per la pulizia degli spazi esterni

21 marzo 2020
Lo scorso 15 marzo è stata pubblicata sul sito dell'Agenzia la notizia "Ipoclorito di sodio, sconsigliato l'uso massivo". Nella notizia si spiegava che non vi è evidenza che spruzzare ipoclorito di sodio all’aperto, massivamente, sui manti stradali, possa avere efficacia per il contrasto alla diffusione del CODIV-19 dal momento che le pavimentazioni esterne non consentono interazione con le vie di trasmissione umana. Si ritiene invece che iniziative mirate, rivolte a superfici in ambiente interno o esterno destinate a venire a contatto con le mani, possano conseguire risultati migliori in ottica di prevenzione di diffusione del contagio.


Il 18 marzo il Consiglio del Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente - SNPA, composto dalle Agenzie Regionali e Provinciali per la Protezione Ambientale e da Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale)  ha approvato un documento con indicazioni tecniche relativamente agli aspetti ambientali della pulizia degli ambienti esterni e dell’utilizzo di disinfettanti nel quadro dell’emergenza Covid-19 rifacendosi anche al parere sanitario dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) "Disinfezione degli ambienti esterni e utilizzo di disinfettanti (ipoclorito di sodio) su superfici stradali e pavimentazione urbana per la prevenzione della trasmissione dell'infezione da SARS-CoV-2”.

Per fornire un ulteriore supporto esplicativo ai Comuni piemontesi, coerentemente alle indicazioni tecniche fornite dal Sistema Nazionale della Protezione dell'ambiente e sulla base delle richieste pervenute dalle amministrazioni comunali, Arpa Piemonte e Asl di Torino hanno raccolto in un documento le indicazioni cui possono attenersi i Sindaci per la pulizia degli spazi esterni. Le professionalità sanitarie dell'Asl  e quelle ambientali dell'Agenzia continueranno a lavorare in stretta sinergia per fornire eventuali ulteriori indicazioni in un ambito di proficua collaborazione per affrontare e superare nel miglior modo possibile il momento di emergenza che viviamo.

Il documento

archiviato sotto: ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it