Estate di San Martino. Temperature massime al di sopra della media del periodo

9 novembre 2015

Da circa 5 giorni il Piemonte è interessato da un’area di alta pressione che dalle Isole Canarie si è estesa a buona parte dell’Europa centro-occidentale determinando una significativa anomalia termica positiva sul territorio piemontese.

Attualmente il nucleo della struttura anticiclonica è situato tra le coste mediterranee spagnole e le isole Baleari;  nel corso dei prossimi giorni è previsto il suo spostamento verso est con massimo barico sull’Italia centrale tra giovedì e venerdì. Pertanto persisteranno le condizioni di tempo stabile sul Piemonte.
L’anomalia termica raggiungerà il suo apice tra oggi e domani, ma potrebbe persistere per una settimana.

L’anomalia delle temperature massime sul Piemonte nella prima decade di novembre,  rispetto alla climatologia del periodo 1971-2000, risulta attorno ai 5-6°C, con picchi di 7-8°C sul settore più settentrionale.

anomalia termica_11_2015

Lo zero termico del radiosondaggio di Cuneo Levaldigi delle ore 00 UTC di oggi è risultato  di poco superiore ai 4200 m; non si tratta di un valore record in quanto nel 2013 superò i 4500 m, tuttavia è al di sopra di quasi 1700 m rispetto alla media della prima decade di novembre.

Per saperne di più

archiviato sotto: , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it