Brusco calo delle temperature. Previste nevicate a quota 200-300 metri a sud del Po tra domani e mercoledì

30 novembre 2020

La discesa di un nucleo di aria fredda dalla Scandinavia verso l’Arco Alpino Occidentale causerà, a partire da domani pomeriggio, un brusco calo della quota dello zero termico con precipitazioni deboli o localmente moderate, dapprima sparse e prevalentemente in montagna fino a divenire più diffuse in tarda serata e a carattere nevoso anche a bassa quota.

In particolare, nella notte di martedì e nella mattinata di mercoledì, le precipitazioni risulteranno più diffuse e consistenti a sud del Po, con una quota delle nevicate che in quelle zone potrà scendere anche attorno ai 200-300 m e, in generale, con nevicate moderate sui rilievi montani meridionali e sulle colline adiacenti di Langhe, Monferrato e Monregalese. A ridosso dei rilievi al confine con la Liguria sono attesi massimi locali tra i 20 e i 30 cm. Su torinese e vercellese quota neve a livello di bassa collina, anche se non si esclude qualche sporadico episodio di nevischio fin sulle pianure nelle ore più fredde.

Nel corso della mattinata di mercoledì la quota neve è attesa in progressivo rialzo sulle zone a nord del Po e sul cuneese, fino a 700-900 m a fine giornata, con trasformazione delle precipitazioni in pioggia mista a neve e pioggia e generale attenuazione. Tra astigiano e alessandrino le precipitazioni rimarranno a carattere nevoso più a lungo nel corso della giornata di mercoledì, seppur di intensità via via minore.

Data la situazione meteorologica particolarmente dinamica sia in termini di quantitativi sia di quota delle nevicate, si invita a seguire gli aggiornamenti meteo dei prossimi giorni.

archiviato sotto: , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it