Anticiclone in Piemonte?

12 luglio 2012

Nell’ambito del dibattito che si è sviluppato su molti siti web di meteorologia riguardo al susseguirsi di configurazioni anticicloniche sulla nostra penisola, Arpa Piemonte ha effettuato un’analisi meteorologica di dettaglio, per verificare quali sono stati gli effetti termo-pluviometrici in Piemonte nell’ultimo mese.

Un’alta pressione di matrice africana ha interessato la nostra regione in maniera sostanzialmente continua a partire dalla seconda metà del mese di Giugno. L’area di alta pressione si è estesa fino all’arco Alpino, al margine con una circolazione depressionaria, avente il minimo sul Nordatlantico. Questo ha causato occasionali infiltrazioni di aria fredda e instabile da ovest-sudovest, provocando forti temporali.

Tale configurazione meteorologica ha continuato a caratterizzare la nostra regione fino ad oggi, mitigando la situazione di caldo afoso verificatosi sul centro-sud Italia.

Nel complesso, il mese di giugno è risultato caldo e secco, in particolare è stato il terzo mese più caldo dal 1957, con un'anomalia termica positiva di 2.5°C (circa 4.5°C nell'ultima decade) ed il decimo più secco con 40 mm di pioggia in meno rispetto alla media.

 

 

 

 

archiviato sotto: , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it