Allerta gialla per rischio idrogeologico nell'alessandrino, al confine con la Liguria. Per valanghe sul Piemonte settentrionale

17 dicembre 2019

Un minimo di pressione posizionato sul nord Africa convoglia masse di aria umida da sudest sul nord Italia, causando maltempo che interesserà tutta la nostra regione nei prossimi giorni.
Le precipitazioni, piuttosto diffuse, saranno più intense nel nord del Piemonte e, tra la serata odierna e la mattinata di domani, anche allerta17122019sulle aree meridionali al confine con Liguria, dove non si esclude che qualche rovescio o temporale molto intenso possa sconfinare dalla costa fino all'entroterra dell'alessandrino determinando Allerta gialla.

La quota delle nevicate è attesa tra i 1600 m e i 1700 m con quantitativi abbondanti attesi in particolare su Alpi Pennine e Lepontine.
Domani pomeriggio lieve attenuazione dei fenomeni anche se in generale le condizioni di tempo perturbato proseguiranno fino a venerdì incluso.


Le precipitazioni in atto determinano un generale aumento del pericolovalanghe17122019pericolo valanghe, che domani potrà raggiungere il grado 4-FORTE sul nord Piemonte. Su questi settori sono attesi distacchi spontanei di valanghe, anche di grandi dimensioni, che in singoli casi potranno raggiungere la viabilità di fondovalle. Spostandosi verso i settori occidentali le nevicate e l'attività valanghiva saranno via via meno intense. Sui settori meridionali sono possibili prevalentemente valanghe di neve umida o bagnata.

Su tutta la regione, nelle ultime 24 ore, si sono verificate precipitazioni a carattere di rovescio che sono state moderate e localmente forti.
I valori più significativi in 24 ore, alle 14:00 locali, sono stati osservati a: Cesara (VB) con 53 mm, Cellio (VC) con 50 mm, Trivero (BI) con 45 mm, Nebbiuno (NO) con 42 mm, Traversella (TO) con 30 mm.
Inoltre si sono registrate precipitazioni nevose con un massimo di 15-20 cm su Alpi Pennine e settori prealpini occidentali con quota neve tra i 1600m e 1800m

archiviato sotto: , , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it