Allerta arancione per rischio idrogeologico ed idraulico

15 giugno 2016

L’avanzata di una saccatura atlantica nel bacino occidentale del Mediterraneo, porta un progressivo peggioramento del tempo a partire dal tardo pomeriggio odierno e per la giornata di domani. La bassa pressione in graduale discesa dalle Isole Britanniche verso la Spagna determinerà un’intensificazione delle correnti umide e instabili meridionali sul Piemonte, che porteranno precipitazioni temporalesche a partire dalle zone montane e pedemontane alpine nordoccidentali nel corso del pomeriggio odierno in estensione da stasera. Per la giornata di domani le precipitazioni saranno diffuse, localmente forti o molto forti, sul settore settentrionale della regione, più deboli e sparse su quello meridionale. Il maltempo si attenuerà da domani sera a partire dal sud del Piemonte, con fenomeni più persistenti sull’alto Piemonte.

Associati ai fenomeni temporaleschi sono attese frane, locali allagamenti associati agli incrementi dei livelli dei corsi d’acqua, diffuse fulminazioni, raffiche di vento e grandinate  in particolare nel settore settentrionale della regione.

Sulla base degli effetti al suolo stimati il Centro Funzionale ha emesso un’allerta arancione per rischio idrogeologico per domani su zone A (Toce) e B (Chiusella, Cervo, Val Sesia) e un’allerta gialla  sulle zone C (Orco, Lanzo e Sangone) e I (Pianura Settentrionale)

allerta arancione 15 giugno 2016

L’evoluzione del fenomeno sarà seguito con aggiornamenti che verranno pubblicati sui canali istituzionali dell’Agenzia.

archiviato sotto: , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it