27 febbraio 2019: il giorno di febbraio più caldo degli ultimi 60 anni

1 marzo 2019

Un promontorio dell’anticiclone delle Azzorre, con valori massimi di pressione sulla Francia, sta determinando condizioni di tempo stabile e soleggiato sul Piemonte da diversi giorni, con valori termici superiori alla norma dell’ultima decade di febbraio di circa 10°C.

In particolare il 27 febbraio 2019 è risultato il giorno di febbraio più caldo degli ultimi 60 anni in Piemonte, con una temperatura media di 11.3°C ed un valore medio delle temperature massime pari a 17.2°C; 25 termometri della rete automatica di Arpa Piemonte, installati a partire dagli anni 90, hanno registrato il primato di temperatura massima per il mese di febbraio con picco di 23.8°C a Bergalli (CN); per 19 di essi il valore di temperatura ha rappresentato anche il record per la stagione invernale.

Occorre ricordare che valori termici da primato sono stati stabiliti anche nei giorni 22 e 26 febbraio, che hanno avuto una temperatura inferiore di circa 1°C rispetto al 27 febbraio, ed il 28 febbraio con ancora un paio di record sia per le massime mensili che stagionali su 2 stazioni di montagna del verbano (Monte Carza) e dell’alto vercellese (Carcoforo). Complessivamente in questa ultima decade di febbraio sono stati stabiliti molti record di temperatura massima mensile e per la stagione invernale. Nel giorno 22 febbraio si è verificato un episodio di foehn che ha causato valori termici in pianura leggermente superiori rispetto al giorno 27 con picco massimo di 25.6°C a Domodossola (VB).

Le condizioni di stabilità atmosferica hanno avuto un impatto negativo anche sulle precipitazioni; il deficit pluviometrico calcolato dall’inizio dell’anno 2019 è pari al 62%.

Oggi sarà l’ultimo giorno con un’anomalia termica positiva superiore a 8°C anche se in quota le temperature inizieranno a calare a causa del transito di una saccatura che causerà un rinforzo della ventilazione ed un nuovo evento di foehn.
In base alle previsioni attuali il periodo con temperature superiori alla norma potrebbe persistere, anche se in forma più attenuata, almeno fino a metà della prossima settimana.

archiviato sotto: , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it