Qualità dell'aria

Ultima modifica 14 dicembre 2012

Il territorio di competenza del dipartimento di Torino è uno dei più critici a livello europeo in termini di inquinamento atmosferico, in particolare per quanto riguarda l'area di pianura costituita da Torino e dai comuni limitrofi.

La rete di monitoraggio della qualità dell'aria gestita dal dipartimento è particolarmente estesa e consta di 22 stazioni fisse e di un laboratorio mobile. Attraverso quest'ultima tipologia di stazione vengono realizzate specifiche campagne di monitoraggio nei comuni individuati al cui termine vengono elaborate delle relazioni

Alcune di queste campagne di monitoraggio sono state realizzate nell'ambito di specifici progetti. In particolare:
- Progetto di valutazione della qualità dell'aria lungo l'autostrada Torino - Bardonecchia che ha l'obiettivo  di realizzare una Valutazione della Qualità dell’Aria, attraverso uno studio modellistico di stima delle emissioni e dispersione degli inquinanti in atmosfera ed una campagna di monitoraggio lungo l’A32. La valutazione modellistica è in corso presso il Dipartimento Sistemi Previsionali.

- Progetto Europeo iMONITRAF! ETC Spazio Alpino che è finalizzato a caratterizzare gli impatti dovuti ai trasporti sul delicato ambiente alpino. L’obiettivo finale di queste campagne è stato quello di presentare una metodologia standardizzata per la comparazione degli impatti sui diversi corridoi. Il primo ostacolo è rappresentato dalla differenza dei determinanti meteorologici che possono influenzare le campagne di monitoraggio. Queste campagne, infatti, devono essere eseguite in differenti aree climatiche e durante condizioni meteorologiche differenti a causa della distanza tra i diversi corridoi. Per superare questa difficoltà, la scelta è stata quella di eseguire queste campagne durante quattro diversi periodi caratteristici, coincidenti con le quattro stagioni. Il progetto si è concluso nel 2012 (ulteriori informazioni: http://www.imonitraf.org/i4Def.aspx?TabId=364)

- Progetto di studio delle sorgenti di inquinamento atmosferico nel territorio circostante la centrale termoelettrica “Torino Nord"  che si propone lo scopo di analizzare le possibili ricadute sulla qualità dell’aria delle trasformazioni che interesseranno la porzione di territorio, compresa tra il Comune di Venaria Reale e Collegno (Quartiere Salvo D’Acquisto e Borgata Savonera). Area, questa, interessata dalla realizzazione della centrale termoelettrica di IRIDE “Torino Nord”. Per valutare correttamente gli impatti si è deciso di effettuare una serie di campagne di misura prima dell’entrata in servizio della centrale termoelettrica, al fine di definire lo stato della qualità dell’aria ante operam, e, successivamente alla messa in funzione dell’impianto, l’effettuazione di ulteriori campagne nel medesimo sito per la definizione della qualità dell’aria post operam. E' anche prevista una valutazione modellistica presso il Dipartimento Sistemi Previsionali di questa Agenzia.

Ogni giorno i circa 2500 dati prodotti dalla strumentazione sono sottoposti a validazione da parte di personale specializzato e messi a disposizione del pubblico attraverso il Sistema informativo sulla qualità dell'aria in Piemonte.

Accanto ai compiti strettamente istituzionali il dipartimento di Torino effettua una serie di attività di approfondimento tecnico-scientifico, focalizzate sulla tematica del particolato atmosferico. Come tutte le grandi aree urbane della pianura padana l'area metropolitana torinese presenta infatti una significativa criticità per questo inquinante e si presta quindi ad attività di studio innovative, come quelle relative alla genotossicità del particolato e, più recentemente, alla determinazione del numero delle particelle aerodisperse.

Con cadenza annuale la pubblicazione “Uno sguardo all'aria”, prodotta in collaborazione con la Provincia di Torino, fornisce un quadro dettagliato dello stato della qualità dell'aria sul territorio provinciale.

archiviato sotto: , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it