Acque ipogee torrente Mora

Vulnerabilità del sistema carsico di Bossea


bossea.jpgA partire dal 2002 il Dipartimento di Cuneo ha effettuato una serie di indagini microbiologiche sulle acque del torrente ipogeo Mora e della polla delle Anatre, nella grotta di Bossea, al fine di valutare gli effetti prodotti dalle attività di alpeggio svolte  nell'area bacino di alimentazione dell’acquifero stesso. Si era potuto constatare che le attività di pascolo, concentrate nel periodo estivo-autunnale, avevano una ricaduta immediata sulla qualità microbiologica delle acque del Torrente Mora.
Le successive indagini condotte negli anni 2009-2011 hanno mostrato come valori massimi di inquinamento microbiologico si raggiungono nei periodi di alta piovosità in ragione del grande apporto di acque di dilavamento che, favorite all’elevata permeabilità delle zone carsiche,  veicolano gli inquinanti direttamente nel torrente ipogeo delle grotte.

Con il tempo alcuni accorgimenti presi hanno migliorato ma non annullato il fenomeno, che evidenzia l’estrema vulnerabilità del sistema carsico.

Presentazione dello studio > "Problematiche inerenti il sistema carsico afferente alle grotte di Bossea in ordine alle interferenze con le attività antropiche insistenti sul bacino alimentante"
Relazione tecnica > "Analisi microbiologiche Torrente Ipogeo e Polla delle Anatre-Grotte di Bossea"

archiviato sotto: ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it