Prevenzione esplosioni da polvere

La prevenzione delle atmosfere esplosive per la presenza di polveri e delle possibili sorgenti di innesco rientra nell’ambito della sicurezza nei luoghi di lavoro, di cui al D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., che negli ultimi anni è stata oggetto di una crescente attenzione, anche a seguito di recenti eventi incidentali mortali.

Quest’anno ricorre, infatti, il 10° anniversario della distruzione del Molino Cordero di Fossano (CN), che il 16 luglio 2007 provocò la morte di cinque lavoratori, causata dall’esplosione di una nube di polvere di farina. 

Tale problematica riguarda diversi comparti produttivi, quali ad esempio le industrie alimentari e mangimifici (lavorazione e deposito di cereali, di caffè, ecc.), aziende farmaceutiche, lavorazione del legno e dei metalli, industria tessile, che sono oggetto di attenzione da parte dei Servizi Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro (SPreSAL), che insieme ad Arpa svolgono attività di sensibilizzazione e controllo sul territorio regionale.

La sinergia tra le diverse professionalità dell’Agenzia Regionale, nello specifico le strutture “Rischio industriale” e “Verifiche impiantistiche”, le cui rispettive attività consistono, tra l’altro, nella prevenzione dei rischi di incidente rilevante e nelle verifiche degli impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione, ha portato alla redazione di un Manuale tecnico e di alcune Liste di controllo; in particolare, queste ultime riguardano gli aspetti documentali, procedurali e tecnici da adottare per prevenire le atmosfere esplosive e le possibili sorgenti di innesco e costituisce un utile strumento sia per i datori di lavoro, per verificare la completezza della valutazione del rischio di esplosione e l’adeguatezza dei propri impianti, sia per il personale degli enti di controllo in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 Strutture Arpa di riferimento

Rischio industriale

Verifiche impiantistiche

 

Gli appuntamenti


Documentazione

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it