Progetti

Progetto farine Esposizione professionale a polveri di farina e ad agenti microbiologici aerodispersi nel comparto della panificazione e di altri prodoitti da forno

 

Il Progetto esposizioni professionali a polveri di farina e ad agenti microbiologici nel comparto della panificazione e di altri prodotti da forno risponde all’obbiettivo numero 3 dell’agenda 2030 ed in particolare trova applicazione nel punto 3.4.1. ossia riduzione delle morti per malattie cardiovascolari, cancro, diabete o malattie croniche del sistema respiratorio.

L’esposizione professionale a polveri di farina è infatti causa accertata di asma occupazione, definita proprio asma del panettiere, che può evolvere da “intermittente” a “cronica”.

La polvere di farina essendo impalpabile ed altamente volatile penetra nelle vie respiratorie e può giungere in profondità negli alveoli polmonari dando origine a patologie ostruttive più o meno severe, che possono compromettere la qualità di vita.  Il progetto è stato condotto da ARPA in collaborazione con le ASL del territorio piemontese su un campione di industrie della panificazione di piccole, medie e grandi dimensioni e si è articolato su più livelli di azione, dalla scelta delle realtà oggetto di indagine alla fase di monitoraggio ed analisi dei risultati. Al dato “misurato” si associa l’utilizzo di apposita check-list per raccogliere il maggior numero di informazioni utili ed elaborare un’immagine più precisa delle realtà dislocate sul territorio quali l’attività svolta, le modalità, i macchinari presenti, i turni, la presenza o meno di aspirazioni, la pulizia dei locali, l’uso dei DPI ecc., diventando uno strumento organico a disposizione delle AASSLL e delle Associazioni di categoria.

....................................................................................................................................................................

Ufficio per le Relazioni con il Pubblico
Comunicazione non ostile

Arpa aderisce al Manifesto della comunicazione non ostile, un progetto sociale di sensibilizzazione contro la violenza delle parole, perché la scelta delle parole e del nostro stile comunicativo possono fare la differenza, in ogni contesto

Manifesto comunicazione non ostile

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it