Vigilanza sul territorio

Le sorgenti di radiazioni ionizzanti sono impiegate diffusamente in diverse attività industriali, in applicazioni mediche e in laboratori di ricerca scientifica. La varietà nell'utilizzo di tali sorgenti è davvero ampia: si va, ad esempio, dai radiofarmaci a base di isotopi radioattivi, quali 131I, 99mTc e 18F, impiegati in applicazioni di medicina nucleare, agli studi di farmacocinetica con 3H e 14C, all'impiego di 192Ir e 75Se nelle gammagrafie industriali a quello del 63Ni in strumentazione di laboratorio per analisi chimiche con tecniche gascromatografiche e molti altri ancora.

ad esempio, vecchie testate per radioterapia contenenti 60Co o 137Cs. Il possibile rinvenimento delle sorgenti orfane è uno degli eventi che può causare le più significative conseguenze per un'indebita esposizione alle radiazioni ionizzanti della popolazione e per una dispersione incontrollata di radioattività in ambiente.

 

Un ambito particolarmente critico per il rinvenimento di sorgenti radioattive orfane è quello del riciclo dei rottami metallici e dell'importazione di semilavorati metallici. Si tratta infatti di attività commerciali che spesso coinvolgono Paesi extra-UE dove il controllo delle sorgenti dismesse è sovente approssimativo. Il legislatore quindi è intervenuto su aspetto imponendo, tramite un preciso articolo di legge (l'art. 157 del D. Lgs. 230/95), una serie di adempimenti e modalità di controllo alle aziende che operano in questo settore.

Una particolare attenzione è necessaria, inoltre, per alcune attività industriali che possono dare luogo ad esposizioni ambientali quali l'effettuazione di gammagrafie in ambiente aperto (ad esempio: controlli di qualità su tubi per gasdotti).

Arpa Piemonte effettua anche l'espressione di pareri finalizzati al rilascio di nulla osta all'impiego di sorgenti radioattive, così come previsto dalla normativa vigente (D. Lgs 230/95). Questa attività consente la gestione e l'aggiornamento di una base dati delle attività industriali presenti sul territorio regionale dove vengono utilizzate sorgenti radioattive.

 

Quale struttura di Arpa se ne occupa?

Normativa

Rapporti Tecnici di Arpa

Pubblicazioni

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it