Normativa

 

Europea

 

Regolamento di esecuzione (UE) n. 297/2011 della Commissione del 25 marzo 2011 che impone condizioni speciali per l’importazione di alimenti per animali e prodotti alimentari originari dal Giappone o da esso provenienti, a seguito dell’incidente alla centrale nucleare di Fukushima – G.U.C.E. n. L 80 del 26 marzo 2011.

Raccomandazione della Commissione n. 120 del 20 febbraio 2003 sulla protezione e l’informazione del pubblico per quanto riguarda l’esposizione risultante dalla continua contaminazione radioattiva da cesio di taluni prodotti di raccolta spontanei a seguito dell’incidente verificatosi nella centrale nucleare di Chernobyl – G.U.C.E. n. L 47 del 21 febbraio 2003.

Raccomandazione della Commissione n. 473 dell’8 giugno 2000 Applicazione dell’art.36 del trattato Euratom riguardante il controllo del grado di radioattività ambientale allo scopo di determinare l’esposizione dell’insieme della popolazione - G.U.C.E. n. L 191 del 27 luglio 2000.

Regolamento CE n° 616/2000 del Consiglio del 20 marzo 2000 che modifica il regolamento (CEE) n. 737/90 relativo alle condizioni d'importazione di prodotti agricoli originari dei paesi terzi a seguito dell'incidente verificatosi nella centrale nucleare di Cernobil - G.U.C.E. n. L 75 del 24 marzo 2000.

Regolamento CEE n° 737/90 del Consiglio del 22 marzo 1990 relativo alle condizioni d'importazione di prodotti agricoli originari dei paesi terzi a seguito dell'incidente verificatosi nella centrale nucleare di Cernobil - G.U.C.E. n. L 82 del 29 marzo1990.

Regolamento (EURATOM) n. 2218/89 del Consiglio del 18 luglio 1989 recante modifica del Regolamento (Euratom) n. 3954/87 che fissa i livelli massimi ammissibili di radioattività per i prodotti alimentari e per gli alimenti per animali in caso di livelli anomali di radioattività a seguito di un incidente nucleare o in qualsiasi altro caso di emergenza radioattiva – G.U.C.E. n. L 211 del 22 luglio 1989.

 

 

Italiana

 

Decreto Legislativo 9 maggio 2001, n. 257 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 26 maggio 2000, n° 241, recante attuazione della direttiva 96/29/Euratom in materia dio protezione sanitaria della popolazione e dei lavoratori contro i rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti - G.U. n. 153 del 4 luglio 2001.

Decreto Legislativo 2 febbraio 2001, n. 31 Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano - G.U. n. 41/L del 3 marzo 2001.

Decreto Legislativo 26 maggio 2000, n. 241 Attuazione della direttiva 96/29/EURATOM in materia di protezione sanitaria della popolazione e dei lavoratori contro i rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti - G.U. n. 140/L del 31 agosto 2000.

Decreto Legislativo 26 maggio 2000, n. 187 Attuazione della direttiva 97/43/EURATOM in materia di protezione sanitaria delle persone contro i pericoli delle radiazioni ionizzanti connesse ad esposizioni mediche - G.U. n. 105/L del 7 luglio 2000.

Decreto Legislativo 17 marzo 1995, n. 230 Attuazione delle direttive Euratom 80/836, 84/467, 89/618, 90/641 e 92/3 in materia di radiazioni ionizzanti - G.U. n. 74 del 13 giugno 1995.

Legge n. 1860 del 31 dicembre 1962 e s.m.i. Impiego pacifico dell’energia nucleare - G.U. n. 27 del 30 gennaio 1963.

 

 

Regionale

 

Legge Regionale n. 5 del 18 febbraio 2010 Norme sulla protezione dai rischi da esposizione a radiazioni ionizzanti - B.U. n. 8 del 25 febbraio 2010.

Determinazione Dirigenziale Direzione 27 n. 75 del 26 maggio 2005 Linee Guida per la sorveglianza e il controllo delle acque destinate al consumo umano – D.Lgs. 2 febbraio 2001 n. 31 e s.m.i.

Deliberazione Giunta Regionale n. 23-6389 del 19 gennaio 2018 Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 5 "Norme sulla protezione dai rischi da esposizione alle radiazioni ionizzanti" . Direttive per le attività di controllo ambientale della radioattività di origine naturale e ambientale - B.U. n. 6 del 8 febbraio 2018.

 

 

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it