EMAS

L'EMAS (Eco Management and Audit Scheme) è un sistema comunitario di ecogestione e audit a carattere volontario adottabile dalle imprese che gestiscono il loro impatto ambientale secondo standard elevati, alle quali viene riservata la registrazione in un apposito elenco tenuto dall'Unione Europea. L'EMAS è un Sistema di Gestione Ambientale (SGA) definito dal Reg. CE 1221/2009 (EMAS III). Per Sistema di Gestione Ambientale (SGA) si intende la “parte del sistema di gestione complessivo che comprende la struttura organizzativa, le responsabilità, le prassi, le procedure, i processi e le risorse per definire e attuare la politica ambientale".

Per aderire all'EMAS sono richiesti:
• un'analisi ambientale iniziale
• un programma ambientale e un sistema di gestione ambientale (SGA)
• una dichiarazione ambientale validata da un verificatore accreditato dal Comitato EMAS

L'analisi ambientale si riferisce all'esame e alla valutazione degli effetti ambientali derivanti da tutte le attività dell'impresa (passate, presenti e previste), con riguardo alle condizioni operative normali, anormali e ai possibili incidenti e imprevisti. Gli impatti ambientali ritenuti più importanti devono essere riportati in un apposito registro. Sulla base dei risultati di questo studio deve essere redatto un programma ambientale in cui l'impresa definisce i propri obiettivi di protezione dell'ambiente e pianifica le attività necessarie per il loro raggiungimento, specificando i tempi di attuazione e le risorse finanziarie e umane impiegate. L'adozione del SGA comporta l'attuazione del programma ambientale e richiede la determinazione di una struttura organizzativa responsabile della gestione del sistema. Il SGA deve essere sottoposto ad un programma di audit interno per verificarne periodicamente i rendimenti ambientali. L'audit interno può essere effettuato da revisori dell'impresa o da persone od organismi esterni che operano per conto dell'impresa.
Solo una volta reso operativo il SGA è possibile chiedere la certificazione ambientale EMAS.
Per ottenerla è necessario elaborare una Dichiarazione ambientale che riporta in forma sintetica gli impegni assunti dall'impresa.

Tale dichiarazione deve essere convalidata da un verificatore ambientale accreditato, che è tenuto a verificare se:
• è stata fissata la politica ambientale e se essa soddisfa le esigenze delle norme CE
• il programma e il sistema di gestione ambientali sono stati stabiliti e sono operativi nel sito e se essi sono conformi alle pertinenti esigenze
• l'analisi e l'audit ambientali sono svolti in conformità alle esigenze pertinenti
• i dati e le informazioni contenuti nella dichiarazione ambientale sono attendibili e se la dichiarazione include in modo adeguato tutte le rilevanti questioni ambientali relative al sito

Ottenuta la convalida da parte del verificatore ambientale, la Dichiarazione deve essere resa pubblica e inviata all'Organismo Competente. Si avvia così la procedura per l'ottenimento della certificazione ambientale, al termine della quale l'impresa è iscritta nell'apposito registro comunitario e può utilizzare il logo EMAS. Una volta registrata l'organizzazione può beneficiare di una serire di agevolazioni e semplificazioni.

Per promuovere il sistema EMAS in Piemonte, Arpa e Unioncamere hanno realizzato un poster informativo.

Attività, servizi e controlli di Arpa Piemonte

Quale struttura di Arpa se ne occupa?

Documentazione e dati ambientali

Normativa

Progetti

Progetti

EMAS Bormida

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it