Monitoraggio Teleporto Skylogic

 

Il teleporto di Skylogic con sede a Torino, è una piattaforma per le trasmissioni in protocollo IP a banda larga bidirezionale consistente in 15 antenne paraboliche di 5 - 6 metri di diametro, operanti nella banda di frequenza Ku (12 – 18 GHz) e K (18 – 27 GHz) con potenza da 80 W a 303 W. Tutte le parabole sono puntate verso satelliti geostazionari e, pertanto, dovrebbero avere una direzione di irraggiamento fissa (entro + 0.5°).

Data la crescente preoccupazione da parte dei cittadini residenti nella zona limitrofa all'impianto, la Città di Torino, l'ARPA e la società proprietaria dell'impianto hanno provveduto, in accordo con gli stessi residenti, a predisporre un sistema di monitoraggio in continuo delle caratteristiche di trasmissione delle antenne (potenza e direzione di trasmissione).

ARPA Piemonte - Monitoraggio in continuo delle caratteristiche elettriche - ogni giorno Skylogic scarica su un server FTP appositamente predisposto da Arpa i valori di potenza e direzione di trasmissione (elevazione e puntamento) registrati ogni 15 minuti per ciascuna delle15 antenne. Tali dati sono elaborati e presentati sotto forma di grafici . Nella mappa sottostante sono riportate le posizioni delle antenne paraboliche, navigando all'interno della stessa è possibile consultare la denominazione delle singole antenne ed i grafici contenenti le caratteristiche di emissione aggiornati giornalmente.

Per saperne di più

Forniamo di seguito le informazioni essenziali per l'interpretazione del servizio fornito. Ulteriori informazioni possono essere richieste all'URP (urp@arpa.piemonte.it).

Potenza in ingresso

Per potenza in ingresso alla parabola si intende la potenza di alimentazione dell'antenna.

Il valore presente nel grafico è espresso in termini relativi, come rapporto fra valore istantaneo ed autorizzato. L'intervallo dei valori è stato suddiviso in sei categorie (>100%, compreso fra 75% e 100%, compreso fra 50% e 75%, compreso fra 25% e 50%, <25% e “Antenna non in trasmissione”), per avere una rapida lettura dell'evoluzione temporale nel lungo periodo.

Puntamento ed elevazione

La direzione di irraggiamento di un'antenna è descrivibile attraverso i due angoli riportati in figura (P=puntamento, Ө=elevazione)

coordinate_altazimutali.png

I grafici, riportati per ogni antenna, riportano la massima differenza registrata giornalmente tra l'angolo effettivo (di puntamento o elevazione, a seconda del grafico considerato) e quello autorizzato. Tale differenza è indicata attraverso una scala di colori, corrispondenti a 3 categorie (rosso >1° o <-1° , giallo compreso fra 1° e 0.5° o fra -0.5° e -1° , verde compreso fra 0.5° e -0.5°). I grafici hanno significato solo se l'antenna è in trasmissione, in caso contrario (antenna in ricezione o spenta) gli angoli di puntamento ed elevazione possono essere diversi dall'autorizzato senza dare luogo ad eventuali esposizioni indebite. Lo stato di trasmissione della singola antenna è riportato nel grafico relativo alla potenza, se il giorno di interesse ha come etichetta “ANIT” (antenna non in trasmissione), la differenza fra gli angoli istantanei ed autorizzati potrà essere arbitraria.

 

Mappa

 

Comune di Torino

Anche il Comune di Torino accede ai dati, li analizza e fornisce i risultati i sotto forma di tabelle (Città di Torino, http://www.comune.torino.it/ambiente/elettrosmog/teleporto/index.shtml)

 

 

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it